Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

1° campionato sociale di Medio

Inserito da Marco Ronchetti il 19/05/2017 alle 15:14 nella sezione vita al club

Scrivo solo poche righe per descrivere una emozione bella in pieno “stile TriRoad”.

Ci siamo riuniti a Rimini il 7 maggio 2017 per celebrare il primo Campionato Sociale di Triathlon Medio.

Eravamo in tanti; belli ! Bellissimi !!! Appassionati e con una voglia molto spontanea di stare insieme.

Chi ha portato la moglie, chi i figli, chi la mamma…..insomma un Road che coinvolge le famiglie e gli affetti più cari.

Questo perché al Road ti senti a casa e vuoi invitare tutte le persone a cui vuoi bene.

Poi c’è lo Sport…….nel senso che addirittura sembra che questo venga in un secondo momento; quasi fosse una semplice  “scusa” per stare assieme in goliardia…..

Col fischio di inizio della gara però si inizia per così dire “a fare sul serio” e allora ognuno cerca di fare del proprio meglio.

Io ad esempio ne ho combinata una delle mie…

All’ultimo giro della frazione di corsa incrocio il Fratello della Fatika Power; lui mi guarda e dice: “Ronk ma allora sei dietro di me !“.

Anche l’ultimo dei Peones TriRoad ha un kuore competitivo in fondo; e allora dai….ci provo a raggiungerlo…

Mancano solo 2 km all’arrivo di una gara di 5 ore abbondanti e con una inaspettata energia mi impegno in una volata che sembra non finire mai fino a che vedo avvicinarsi la schiena del buon Power all’orizzonte….lo vedo….lo guardo…lo punto….e con il cuore in gola lo raggiungo.

A quel punto è l’istinto che comanda; in quei momenti anche il TriRoad meno competitivo “impazzisce” e viene travolto dall’energia che lo fa decidere di superare il proprio compagno di squadra.

Lui non se lo aspettava e con uguale orgoglio agonistico si impegna in una rimonta fino agli ultimissimi metri.

Mia moglie all’arrivo non sa niente di tutto ciò e mi “butta in campo” allegramente i miei 2 bambini pensando che possa portarli al traguardo mano nella mano.

A quel punto si crea una situazione davvero unica.

Tutti i valori in campo….lo Sport…la Famiglia….gli Amici…gli Affetti….la Fatika…..l’Amore…il Dubbio di decidere tra la rinuncia e l’agonismo….

Tutto insieme nella foto che vedete.

Emozioni belle…sensazioni uniche che solo il TriRoad è in grado mettere in scena.

Perché dove ci siamo noi Road c’è il KUORE e sotto sotto anche…………….i MARONI !!!

Padre Ronk

Letto 183 volte
Commenti
  • Antonio Road 19/05/2017 alle 17:05:07 rispondi
    W l'attacchino
    Grande padre Ronk!
    Abbiamo mostrato a tutta Rimini come si fa un arrivo in volata.
    E gli altri... muti!
  • gcardel 19/05/2017 alle 17:45:37 rispondi
    Ma...
    Power, vergognati, potevi far arrivare prima il ragazzino!
  • Antonio Road 22/05/2017 alle 09:54:19 rispondi
    lo avrei fatto...
    ...avrei lasciato vincere Ronk junior, se il senior mi avesse lasciato vincere
    :)




 Questo mese 
 Luglio 
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
Oggi è 23 lug, 2017